Canone Rai in bolletta

Fotolia.jpgIn seguito alle diverse richieste di informazioni pervenuteci relativamente all'addebito del canone RAI in bolletta, e-distribuzione precisa che la normativa ad oggi adottata prevede che siano i venditori di energia elettrica ad addebitare ai propri clienti in bolletta, in forma rateizzata, l'importo dovuto per il Canone Rai TV.
Pertanto pur non essendo previste per l'addebito in questione attività a carico di e-distribuzione, che è concessionaria del servizio di distribuzione di energia elettrica e che non effettua attività di vendita dell'energia elettrica, rendiamo disponibili alcune pillole informative:

Per i casi particolari o per altre informazioni consulta il tuo venditore,  il sito della Rai o quello dell'Agenzia delle Entrate.

Chi paga il canone, l'inquilino o il padrone di casa?

Lo paga in bolletta l’intestatario dell’utenza che ha la residenza nella casa, indipendentemente se è inquilino o proprietario. Per avere informazioni su questo tema, consulta il sito della Rai .

Abbiamo più di una TV in casa, devo pagare il canone per ognuna?

No, il canone si paga una volta sola per famiglia anagrafica e comprende tutti gli apparecchi che hai in casa.

Ho due case. Devo pagare il canone TV per entrambe?

No, devi pagare il canone una sola volta nella bolletta elettrica della casa in cui hai la residenza anagrafica.

Condivido la casa con altre due persone, ma abbiamo un'unica TV. Chi deve pagare il canone?

Il canone verrà addebitato nella bolletta dell’intestatario dell’utenza elettrica.

Prima il canone era a nome di mia moglie, che lo pagava tramite bollettino. la bolletta della luce, invece è intestata a me. Chi deve pagare il canone?

Il canone viene addebitato nella bolletta della luce della casa dove hai la residenza. Se appartenete alla stessa famiglia anagrafica, il canone si paga una volta sola.
Lo sportello SAT dell’Agenzia delle Entrate provvederà a intestare il canone a te, in quanto intestatario dell’utenza elettrica. Per maggiori chiarimenti consulta il sito della RAI o dell’Agenzia delle Entrate

In famiglia siamo titolari di più contatti di energia elettrica come residenti. Quante volte dobbiamo pagare il canone?

Una volta sola, in quanto formate un’unica famiglia anagrafica. Per pagare un unico canone, è necessario comunicare allo sportello dell’Agenzia delle Entrate SAT, tramite la compilazione del Quadro B del modello di dichiarazione sostitutiva, la bolletta elettrica in cui deve essere addebitato.
Puoi scaricare il modello sui siti dell’Agenzia delle Entrate e della RAI. La dichiarazione si presenta una volta sola. Nel caso di successivi cambiamenti nella famiglia anagrafica rispetto a quello che hai dichiarato nel Quadro B, dovrai presentare una nuova dichiarazione compilando la sezione “Dichiarazione di variazione dei presupposti”.
Puoi trovarla nel Quadro B del modello di dichiarazione sostitutiva. Il termine massimo per la presentazione del modulo era il 16 maggio. Se lo consegni entro il 30 giugno, dovrai pagare solo i primi sei mesi di canone.

Il canone sarà addebitato in un'unica rata sull aprima bolletta?

No, il canone annuale verrà diviso in dieci rate mensili, da gennaio a ottobre. Sulla bolletta elettrica riceverai l’addebito delle rate già scadute.
Solo per il 2016, riceverai il primo addebito nella prima bolletta elettrica emessa dopo il 1 luglio. In fattura, troverai una voce specifica che indica l’importo relativo alle rate del canone.

Chi è esente dal pagamento del canone RAI?

Per conoscere quali sono le categorie esenti dal pagamento del canone, puoi consultare il sito dell’Agenzia delle entrate, nella pagina “Canone TV - Casi particolari di esonero”.

Tags