Adeguatezza degli impianti

5-Adeguatezza-impianti.png

Il servizio è rivolto alle utenze in Media Tensione e fornisce indicazioni sulla dichiarazione di adeguatezza degli impianti.



Vai al Servizio >>

Questo è un servizio appartenente ai  Servizi Tecnici un gruppo di servizi riferiti a dati e informazioni sugli impianti.

La delibera AEEGSI Del. 646/15/R/eel  prevede indennizzi automatici ai Clienti MT in caso di superamento da parte di Enel Distribuzione di:

- standard specifici del numero di interruzioni senza preavviso lunghe e brevi
- interruzioni prolungate o estese 
- calcolati con i criteri nella medesima delibera.

Per accedere a tali indennizzi è necessario che il cliente dimostri di aver adeguato i propri impianti ai requisiti tecnici,  inviando a Enel Distribuzione la relativa Dichiarazione di Adeguatezza,.

La dichiarazione di adeguatezza è un documento che certifica la rispondenza dell'impianto del cliente in media tensione ai requisiti tecnici fissati dall'Autorità;

in caso contrario, il Cliente non percepirà indennizzi nel caso di superamento degli standard e dovrà comunque versare un corrispettivo tariffario specifico (CTS) conforme a quanto indicato all'art. 41.2 della citata delibera. Esempi di calcolo del CTS sono presenti nel sito dedicato.

Nel caso in cui Enel Distribuzione abbia invece rispettato gli standard relativi al numero interruzioni previsti dall'Autorità, verrà indicato che non sono previsti indennizzi, tramite l'evidenza di un importo pari a 0 (zero) con la dicitura "standard rispettato". Qualora non si fosse provveduto all'adeguamento dell'impianto ed all'invio della Dichiarazione di Adeguatezza ad Enel Distribuzione il servizio renderà noto che si è soggetti al pagamento del Corrispettivo Tariffario Specifico. Il servizio permette inoltre di verificare se la Dichiarazione di Adeguatezza è pervenuta a Enel Distribuzione, indicando la data di ricezione.

Verrà altresì fornita opportuna indicazione, qualora la fornitura stia per passare in regime di Corrispettivo Tariffario Specifico Maggiorato e verrà indicato l'importo.

Essendo il pagamento del CTSM sostitutivo del corrispettivo CTS, verrà sempre data evidenza del tipo di corrispettivo a cui è soggetta la fornitura ed il relativo importo.

Si informano gli utenti che, nel caso fossero intercorse recenti comunicazioni relative alla Dichiarazione di Adeguatezza tra Enel Distribuzione e il Cliente, le informazioni presentate nel servizio potranno risultare non aggiornate. In questi casi si rimanda, per ogni chiarimento, a contattare Enel Distribuzione.



Cosa serve



  • Registrazione al portale
  • Un POD attivo. (Il POD è il numero di consegna dell’energia che inizia con IT001E…ed è rintracciabile sulla bolletta)

A chi è rivolto

Clienti Business in Media Tensione


Le nostre guide utili

Sottoscrizione Servizi  |  Servizio Delega 


Ti potrebbero anche interessare


Servizi-Tecnici.png 1-Tarature-Impianti.png1-Tarature-Impianti.png 1 archivio_comunicazioni_icon.png 3-Qualità-del-servizio.png                                                                  



Tags